INTERNI: HUMAN SPACES MDW 2019

“La vita è più importante dell’architettura”: da questa affermazione che Oscar Niemeyer amava ripetere nelle sue conversazioni ha preso spunto il tema della mostra di Interni per il 2019 al Fuorisalone di Milano. Un evento che, come di consueto, occupa festosamente i Cortili e i Loggiati dell’Università degli Studi di Milano,

l’Orto Botanico di Brera, che ospita l’installazione di Carlo Ratti Associati per Eni che risponde alla domanda se sia possibile creare un’architettura che nasca dalla terra e torni alla terra in modo circolare,

la Torre Velasca con l’opera di Ingo Maurer e Alex Schmid, Nel blu, dipinto di blu, che fa risplendere l’iconica Torre di un blu mistico e profondo,

e quest’anno per la prima volta la monumentale Piazza Sempione con l’Arco della Pace e i Caselli Daziari, teatro delle visioni di Hani Rashid – che con Lise Anne Couture ha fondato lo studio Asymptote Architecture di New York – che anticipano alcuni scenari futuri possibili, esito degli effetti combinati della mobilità elettrica e dell’intelligenza artificiale che impatteranno sul nostro modo di spostarci, viaggiare e interagire con l’ambiente urbano.

Oltre 400 eventi in un’agenda day by day…fino all’ultimo respiro!
Buona Milano Design Week a tutte le aziende, designer e architetti che partecipano, prima di rincontrarvi a settembre a Bologna.