Osservazione di una superficie @ Inuit Atelier

In occasione della Bologna Design Week, Inuit Atelier presenta la mostra Osservazione di una superficie dell’illustratrice Cristina Amodeo. Il progetto, nato nell’autunno 2018 per lo spazio Mutty di Castiglione delle Stiviere, si sviluppa a partire da una ricerca sul marmo e sui suoi derivati, le graniglie, materiali liberamente interpretati in una serie di illustrazioni a collage e di ceramiche.

Il marmo è un materiale roccioso la cui composizione ne determina colorazioni uniche e affascinanti, legate al territorio da cui viene estratto. Il colore, le venature e le sue caratteristiche tecniche, insieme alla possibilità che venga lavorato in molti modi diversi, lo rendono un materiale tradizionalmente impiegato per rivestimenti, pavimenti e decorazioni architettoniche.

 

Da questa riflessione nasce l’idea di raccogliere una serie di appunti visivi nei quali la peculiare delicatezza della carta, unita alla sottile tridimensionalità del collage, concorrono a descrivere i massicci volumi dei blocchi di marmo, in un gioco di contrasti.

Il progetto di osservazione si articola in tre sezioni: uno sguardo sull’ambiente da cui viene estratto il marmo, l’applicazione dello stesso negli spazi domestici e un focus sulle superfici marmoree, rappresentate come piastrelle immaginarie in cui i cut-out e gli accostamenti di colore reinventano possibili striature e pattern.

Inuit è un progetto che include una libreria indipendente, una stamperia artistica e una piccola casa editrice.
Dal 2012 si occupa di tecniche di stampa a stencil producendo libri e multipli in tiratura limitata, in serigrafia e Risograph. Sviluppando una serie di collaborazioni con autori italiani e stranieri, Inuit è stata la prima realtà a portare la stampa Risograph all’interno di manifestazioni come Bologna Children’s Book Fair, Lucca Comics, Salone del libro di Torino e BilBOlbul.
Nel corso degli anni sono stati coinvolti più di 100 autori, sviluppati progetti di residenza artistica, creati eventi live di successo (BilBOlbul, Maker Faire Roma, Fuorisalone di Milano, Salone del Libro di Torino, Lucca Comics).
Durante la BDW19 verranno aperte le porte di Inuit Atelier, un nuovo spazio nato grazie al sostegno del progetto Incredibol! del Comune di Bologna, che sarà dedicato alle attività didattiche e alle mostre.

Cristina Amodeo (1986)
Terminati gli studi, inizia a lavorare con la carta scegliendo il collage come tecnica per le sue illustrazioni. Individua nel colore e nella scelta degli accostamenti cromatici gli elementi centrali della sua personale ricerca artistica; il colore risulta così il protagonista del suo lavoro, sia quando definisce i soggetti in forme ampie e delicate, sia quando crea l’immagine ricamandola sulla carta attraverso la sovrapposizione dei singoli piccoli ritagli.
Nel 2013 si iscrive a un corso di tecniche ceramiche e inizia a realizzare oggetti d’uso domestico ed elementi di arredo, cercando di mantenere un richiamo all’estetica dei suoi lavori su carta, riprendendone forme e cromie.

Instagram: inuitbookshop / cri_amodeo