NATIVE – Lampade primitive di Luca Segnalini @ Voxel

Imperfetti, inconclusi, grotteschi, fisici e primordiali” –  NATIVE è uno studio che ha come principio fondante il ritorno al primitivo. Primitivo qui inteso come un “passo indietro”, un indietreggiare per allontanarsi dalla quotidiana prassi del lavoro che stringe il progetto tra contingenza, scadenze e committenza in favore di uno spazio libero, primordiale, in cui ricominciare ad imparare.

I primi frutti di questo studio, NATIVE, sono una serie di corpi luminosi. Oggetti dalle forme semplici ed incerte. Complementi nomadi, lampade da appendere o da tenere poggiate a terra. Manufatti dotati di un’interattività passiva, oggetti da possedere, da toccare da stringere. Materiali poveri -feltro di lana e plastica- e forme semplici: sfere, calotte, cilindri e coni isolati o composti in forme abbozzate, oggetti in cerca di armonia.

NATIVE è un progetto inedito promosso da NOS – Visual Arts Producer, tra i fondatori di VOXEL – il nuovo spazio di coworking nel cuore della Bolognina per professionisti e artigiani del visivo dove condividere lo spazio significa condividere visioni e progettazioni.