CITY ON MARS

Ogni oggetto di uso quotidiano progettato come funzionale alle attività umane è un oggetto di design. Il termine, che nel linguaggio comune ha assunto una accezione “elitaria”, nel suo significato più semplice rappresenta la progettazione di prodotti che riescano a semplificare le attività umane.
<city on mars> prova a restituire alla parola design la semplicità connaturata nella sua storia e l’umanità che c’è nella progettazione, nella produzione e nell’uso di ogni oggetto.

> via delle lame 113 a/b [parafarmacia alkemia]_design + fotografia = kokedama (miguel carrasco) – golden memories (guido calamosca) – slight (edoardo maccari)

> via delle lame 57 h [follie]_fotografia = super trouper (sonia romani)

> via delle lame/via marconi [ex biglietteria tper]_editoria = quantoselatiranoquellichediconodesign (serendippo)

> via delle moline 12a [la ferramenta]_design = maniglie impossibili (marta finotti)

> via delle moline 1c [matta e goldoni]_design = pono (raffaele marra)

> via delle belle arti 11b [pasticceria dell’arte]_fotografia = like a prayer (sonia romani)

> piazza verdi [teatro comunale/BDW market]_editoria = edizioni originali in mostra c/o bookshop a cura di Fruit Exhibition

> piazza della costituzione [biglietteria tper]_fotografia = life on mars (maria paola landini)