Design del prodotto e diritti di proprietà intellettuale

Ogni progettista necessita di riuscire a diffondere progetti e prodotti tutelando allo stesso tempo le proprie idee. Spesso tuttavia, non si è consapevoli dei rischi che si incorrono o non si conoscono metodi di tutela efficaci.

Durante il workshop “Diritti d’autore”, a cura di Raffaella Pellegrino, saranno fornite informazioni utili per designer e aziende sugli strumenti che possono essere utilizzati per tutelare la creatività e gestire al meglio i reciproci rapporti di collaborazione (accordi di riservatezza, registrazione nazionale e comunitaria, contratti concessione diritti, ecc.).

La forma del prodotto è l’elemento che lo caratterizza e lo rende riconoscibile, questa può far apparire un prodotto più appetibile per il consumatore e assume spesso un valore decisivo per determinarne il successo o l’insuccesso.

IMMAGINE 1 - Intellectual Property Metro

Intellectual Property Metro – Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno, www.oami.europa.eu

In questo ambito gioca un ruolo decisivo l’industrial design, attività creativa e di ricerca, che attribuisce valore aggiunto agli oggetti d’uso quotidiano, grazie alla sapiente combinazione di valori estetici e funzionali.
Per tutelare la creatività e i frutti del lavoro intellettuale, nonché gli investimenti economici dell’impresa i diritti di proprietà intellettuale prevedono, a seconda dei casi, la registrazione di un disegno e modello o il diritto d’autore.
In particolare, con la registrazione di un disegno e modello viene tutelato “l’aspetto dell’intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso ovvero del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale” (art. 31 Cod. Proprietà Industriale).
Il diritto d’autore, invece, tutela le opere del disegno industriale che abbiano carattere creativo e valore artistico in sé.

www.pellegrinolex.it