Profilo

Chiudi
Profile Details

A Bologna è conosciuto come El Floralista. “¿y por qué?” domanderebbe lui con un seducente filo di ironica retorica. Perché Miguel Carrasco è nato a Granada ma da molti anni vive sotto le Due Torri, dove, grazie alla sua passione e conoscenza per il mondo del verde - dalla cultura botanica al mantenimento tecnico fino al decor e alla progettazione indoor e outdoor- si è guadagnato questo nom de plume ricevuto in regalo della sua vasta schiera di seguaci che ne hanno da tempo riconosciuto la competenza mista a senso dell'umorismo e fiuto per la bellezza in tutte le sue ramificazioni. Di recente, poi, grazie alla continua ricerca che lo contraddistingue e alle esperienze stratificate negli anni, si è trovato al centro dell'attenzione per via della realizzazione dei kokedama, i meravigliosi bonsai volanti che per primo ha fatto conoscere a Bologna ma anche in Italia, tra allestimenti e workshop ormai memorabili. Nel giro di qualche mese le piantine con la palla di muschio, terra e acadama attorno sono entrate nelle case di moltissimi bolognesi impazziti per queste sculture vive e verdi. C'è un senso di progettazione estetica molto intrigante nelle kokedama – che nella preparazione assomigliano tanto alla ricetta di una torta- e infatti Carrasco ha scoperto questo metodo di coltivazione quando ancora studiava architettura all'università di Barcellona. Il padre del suo migliore amico era maestro di kokedama. Poi si laurea in Belle Arti, specializzazione in scultura ceramica e passa tre anni alla Escola Llotja (scuola superiore di disegno e arte di Barcellona), approfondendo infine la tecnica e la filosofia kokedamiche nei tanti viaggi intrapresi in Giappone. Come dire... oltre al “volant” c'è di più.

Social Profiles
Personal Details