Terre Organiche, di Eugenio Michelini.

Terre Organiche, studio dei materiali ceramici come interpretazione della bellezza delle imperfezioni a cura di Eugenio Michelini.

Eugenio Michelini, nasce in provincia di Bologna e il suo approccio con l’argilla comincia dalla sua infanzia, influenzato dall’ambiente che lo circonda e dalla sua curiosità verso le forme organiche.

Nel 2008 si trasferisce a Los Angeles dove comincia il suo percorso nelle Belle Arti che lo porterà a laurearsi presso la California State University di Long Beach in Ceramica Artistica nel 2015. Gli studi all’estero, in contatto con stili e culture artistiche da tutto il mondo e il suo background Italiano, gli permettono di sviluppare uno stile personalissimo lontano dalla tradizione dell’amata Maiolica. Nel 2017 viene ammesso al Royal College of Art di Londra al Master in Ceramica e Vetro.

L’ideologia del movimento psichedelico degli anni 60 con i suoi pensieri di libertà di amare, pensare e della libertà artistica delle forme e dei colori, lo ha sempre affascinato ed incuriosito formandogli una sua poetica legata alle forme plastiche ed organiche. La distorsione, la bellezza delle imperfezioni e l’armonia delle forme sono il risultato di questa mostra chiamata Terre Organiche.

///ENG

Terre Organiche (Organic Earthenware), ceramic studies as interpretation of the beauty of imperfections by Eugenio Michelini.

Eugenio Michelini was born in Bologna’s province and his approach with clay began very early, influenced by organic forms and the nature around him.
In 2008, after moving to Los Angeles, Eugenio started his Academic path through the Fine Arts getting a Bachelor in Fine Arts at California State University in 2015. The study abroad shaped his unique style far away from the Italian tradition of his loved majolica through influences, cultures, and styles from all over the world. In 2017, Eugenio was admitted to the Royal College of Art in London to their Master programme in Ceramics and Glass.
The psychedelic movement from the 60’s with its ideas of the freedom of love, mind and the arts formed his style through plastic organic shapes. Distortions, beauty of imperfections, and harmony of the shapes are the results of this exhibition called Terre Organiche.